Dopo avervi parlato dei prodotti buttati, è ora di vedere i terminati nel secondo mese di quarantena. 
Nel mese di marzo avevo terminato ben 28 prodotti, mentre questo mese mi sono fermata solo a 12.

img_20200512_1638085924598961669258838.jpg

1. Liberex – Maschera piedi: ho scritto una lunga e interessante review, che vi consiglio di leggere se ancora non lo avete fatto.
La consiglio? No.
La ricomprerò? Assolutamente no.

2. Ximi Vogue – Silk mask lucid ganoderma: maschera in tessuto coreana. Dopo averla applicata avevo la sensazione di pelle elastica e non lucida.
La consiglio?
La ricomprerò? Sì se capitasse

3. Balea – Maschera capelli argento (20ml): questa maschera capelli tonalizzante mi è piaciuta molto. Basta pochissimo prodotto quindi ho potuto usarla più volte. Elimina il giallo dai capelli trattati e ne raffredda il colore. Il prezzo è davvero basso, quindi la consiglio. Ne esistono anche altre varianti, in altri colori.
La consiglio? Sì.
La ricomprerò? Sì, appena andrò al dm.

4. Alfaparf – Shampoo berries&apple (250ml): ne ho parlato il mese scorso in una review.
La consiglio? Sì, ma solo se avete capelli particolarmente secchi.
La ricomprerò? No, per me non è adatto.

5. Bottega Verde – Bagnodoccia mela&spezie (400ml): è diventato uno dei miei bagno doccia preferiti, perché ha un profumo eccezionale. È piuttosto natalizio come profumo, ma la cannella a me piace sempre. Fa parecchia schiuma e non mi ha creato alcun tipo di problema. 
La consiglio? Sì, in generale i docciaschiuma di Bottega Verde mi piacciono sempre.
La ricomprerò? Sì.

6. Spa Ceylon Ayurveda – Water lily&almond cleansing bar (70g): è giunta l’ora di utilizzare qualche saponetta prossima alla scadenza. Questa in particolare mi è piaciuta molto, ottimo profumo, floreale, ma delicato e non fastidioso, e tanta schiuma, l’ho utilizzata sotto la doccia e non per il viso, come consigliato dalle indicazioni in etichetta. Mi è piaciuta, rendeva la pelle morbida e pulita, senza la sensazione di pelle che tira, come spesso mi accade con le saponette.
La consiglio? Sì.
La ricomprerò? Non saprei dove, questa arrivava dal Cosmoprof di qualche anno fa.

7. Fresh Line – Lemon&grapefruit hand made soap (45g): era una saponetta verde e gialla a forma di lecca-lecca. Niente di che, si è consumata molto più velocemente della precedente e non mi ha dato chissà quali emozioni.
La consiglio? No, c’è di meglio.
La ricomprerò? Non saprei dove, questa arrivava dal Cosmoprof 2019.

8. La Cremerie – Crema corpo melagrana e kiwi (250ml): ho finalmente finito una crema che era aperta da una vita. Sebbene fosse piuttosto leggera e a rapido assorbimento, il profumo estremamente dolciastro non me l’ha fatta amare particolarmente. Il packaging nel vasettino di vetro lo trovo molto carino e in generale lo ritengo un buon prodotto.
La consiglio? Sì come prodotto, ma in un’altra profumazione.
La ricomprerò? No.

9. Intesa – Aftershave antirughe: era lì da tempo immemore, con ancora una goccia di prodotto. Lo ha finito, ma è un prodotto senza lode e senza infamia. C’è di meglio.
La consiglio? No.
La ricomprerò? No.

10. Nuxe – Nuxellence Jeunesse fluido rilevatore di giovinezza (15ml): l’ho utilizzata come crema viso-giorno, è di colore marroncino, ma non colorata,è è piuttosto leggera e a rapido assorbimento. Il profumo non è niente di che. Non è male, ma non mi ha entusiasmata, non la comprerei in full size.
La consiglio? Nì.
La ricomprerò? No.

11. Lierac – Hydragenist gel crema idratante, ossigenante e rimpolpante (10ml): l’ho utilizzata come crema viso-notte; è una crema abbastanza spessa, ma comunque abbastanza leggera, si assorbe velocemente e non lascia la pelle unta. Mi dava proprio la sensazione rimpolpante e idratante; mi è piaciuta molto e la acquisterei in full size, ma per la mezza stagione, non credo che la userei in estate.
La consiglio? Sì.
La ricomprerò? Per ora no.

12. Ph Bio – Dentifricio ananas e papaya sbiancante per tutta la famiglia (75ml): a me piacciono i dentifrici alla menta, tutt’al più alla liquirizia, raramente quelli alle erbe. Ananas e papaya proprio non fa per me. Si sentiva che era un dentifricio sbiancante, perché era leggermente ruvido, sensazione simile a quando ci si lava i denti col bicarbonato. Al mio compagno è piaciuto, a me no, non avevo la sensazione di bocca fresca e pulita che la menta invece mi lascia.
La consiglio? No.
La ricomprerò? No.

Abbiamo qualche prodotto in comune?
♥♦ Baci ♣♠

Leggi anche: PSP #86: aprile 2020 (parte 1)