Holografic Blue Astra

Buongiorno carissime! Per riagganciarmi al trucco azzurro con Blue Moon [qui], ecco uno smalto blu e precisamente l’Holografic Blue #703 di Astra, aggiunto a quattro dita con il Gleam in blue #75 di Essence, mostrato per bene [qui].

holo-blu

Il pennellino è standard, la stesura è semplice, perché la composizione è perfetta (spesso gli olografici sono più densi e sono da “tirare”, mentre questo no).

holo-blu

Come tutti i prodotti Astra è made in Italy e il rapporto qualità/prezzo e quantità/prezzo è ottimo: io l’avevo acquistato con Donna Moderna a 1.20€, come quello verde [qui], ma a prezzo intero costa 4€.

holo-blu

La durata non è male, soprattutto per essere un olografico. Certi olografici mi si sbeccavano dopo due giorni, mentre questo ci ha messo quattro giorni prima di far comparire la righetta bianca. Il finish è lucidissimo e lascia le unghie lisce e specchiate.

Il colore mi piace molto, tuttavia trovo un unico piccolo difetto a questo smalto (e anche all’altro Astra Green) ovvero l’effetto olografico è poco evidente. Le foto che ho fatto sono state fatte all’esterno, in una giornata ben o male soleggiata (nel limite del possibile, essendo novembre e essendo la nebbia il fenomeno atmosferico più frequente di questo periodo). Vorrei ora farvi notare la differenza con lo smalto Holografic Nude di Shaka, questa volta fotografati all’interno. Vedete come è decisamente più evidente l’effetto olografico nel Nude di Shaka?

holo-blu

Cosa ne pensate degli smalti Astra?
♥♦ Baci ♣♠

20 Comments

    1. L’ultima? Pensa che l’ho fatta alla cavolo, giusto per sovrapporli…e ti dirò di più, togliendo lo scotch si era staccato anche parte dello smalto shaka e ho photoshoppato qualche dito, perché c’era il buco!

  1. Io ho preso, sempre sul giornale, holographic black: beh, una delusione incredibile perché l’effetto olografico non c’è T.T questo è stupenderrimo comunque, belline entrambe le nailart!

      1. Dipende come sono messe le particelle olografiche nello smalto; se guardi bene gli scattered come questi astra hanno tanti piccoli puntini olografici, scattered cioè sparpagliate. I linear come gli shaka invece hanno le particelle olografiche che non formano quei piccoli puntini; anzi, facilmente vedrai che creano un riflesso più arcobaleno quando sono stesi sull’unghia per cui visivamente l’effetto olografico è maggiore.
        Spero si capisca, oggi sono davvero stanca!

        1. Ho capito! Non sapevo ci fossero queste differenze! Pensavo fosse solo la formulazione diversa, ma senza motivi particolari! Grazie!

    1. Di Astra avevo solo la base trasparente, perché costa 1.50€ e il vasettino è grande…11ml credo. Poi non l’ho più presa perché mi creava sempre le bollicine, probabilmente perché proprio essendo così grande andavo avanti per troppo tempo a usarlo e fargli prendere aria. L’ultima volta l’ho buttato quando ce n’era ancora 1/3.
      Al compleanno, poi, mi hanno regalato il dorato, della serie dei colori Romantici, collezione che da me non c’è nemmeno e quello devo dire che è davvero molto carino!
      Ho visto quelli effetto gel…quando troverò una scatola più grande dove mettere gli smalti posso pensare di comprarne ancora…per ora stop agli acquisti!

  2. Quanto è bello l’Holografic Nude di Shaka?! *__* Anche se non molto olografico, lo smalto di Astra non è affatto male!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...