I miei capelli hanno finalmente un aspetto decente! Sabato scorso sono andata da Contempora: lifestyle salon and spa in Via Siro Comi n.47 a Pavia. Si tratta di un parrucchiere e centro estetico abbastanza particolare. Lo definirei una spa, un centro benessere per i capelli e non solo.

Il salone, attivo da 12 anni, è di dimensioni medie, vi lavorano 12 persone, compresi i due titolari. Entrando ci si trova davanti il banco della reception, sulla sinistra c’è una postazione “riservata” (poi vi spiego) e sulla destra di sono tutte le poltrone, ognuna coperta da una parrucchiera; in fondo alla sala ci sono i lavatesta.

Il mio appuntamento era alle ore 12 di sabato, sono arrivata leggermente in anticipo e ho approfittato di quel tempo per fare qualche fotina per rendervi partecipi. Sono stata accolta da Rita, una simpatica e gentilissima ragazza, che si è presa cura di me per ben due ore!

Postazione riservata

Rita mi ha fatto accomodare nella postazione a me riservata (in foto) e il mio percorso ha avuto inizio. Per prima cosa mi ha fatto fare un percorso sensoriale, ovvero mi ha fatto chiudere gli occhi e annusare vari olii, rappresentanti i quattro elementi Terra – Aria – Acqua – Fuoco. Ho scelto Terra, Scalp remedy purifying concentrate, contenente rosmarino, arancia e tea tree. Una volta effettuata la prima scelta, ne è seguita un’altra tra: Lavanda, Vaniglia, Cannella, Bergamotto e Mandarino, sempre ad occhi chiusi e senza sapere cosa stessi annusando. Il mandarino ha un potere energizzante, come il bergamotto, l’eucalipto e la menta piperita; la lavanda, la rosa, l’ylang e il tea tree hanno potere calmante e il patchouli, il sandalo, la cannella e la vaniglia hanno potere rilassante. La mia scelta è stata il Mandarino, anche se mi piaceva molto anche il Bergamotto. (vedete, anche al mio inconscio piace l’arancione!)

Rita ha, quindi, iniziato ad applicare un primo olio sul cuoio capelluto e su tutti i capelli e ha iniziato un massaggio, che è partito dal capo, facendo pressione sull’ipotalamo e altri punti, e proseguendo sul collo e sulle spalle, per poi completarsi sul viso e sulle braccia. Scendendo dalle spalle alle braccia agiva come se stesse allontanando lo stress, proprio buttandolo via. Era davvero molto rilassante!

Dopo il massaggio siamo andate al lavatesta per la prima volta, dove Rita mi ha lavato i capelli, mentre stavo comodamente seduta su una poltrona vibro-massaggiante. Per quanto entrambe le cose fossero piacevoli, non ero completamente rilassata, perché la mia deformazione professionale mi induce ad essere titubante nello stare seduta su qualcosa collegato alla corrente, mentre si ha una parte del corpo nell’acqua…ma sono tutte fisime mie, credetemi che è piacevole e, ovviamente, sicuro!

A lavaggio effettuato siamo tornate alla postazione iniziale e Rita ha applicato una maschera rigenerativa su tutte le ciocche di capelli, dalla radice alle punte, massaggiandoli e mi ha messo un turbante caldo, per far sì che i pori dei capelli si aprissero e la maschera penetrasse meglio. Il prodotto che mi ha applicato è un Damage remedy di Aveda.

Maschera

Mentre aspettavamo che il prodotto agisse, mi ha fatto un massaggio alle mani con una crema mani Aveda, ad azione esfoliante e praticamente inodore (la solita crema che sa di crema). Quando ha finito di massaggiare la mano sinistra, ho voluto, per pura curiosità (io sono come San Tommaso, lo sapete), confrontarla con la mano destra e ho notato che era leggermente più chiara.

Durante il massaggio alle mani abbiamo chiacchierato un po’ e mi ha spiegato qualcosa riguardo i prodotti del marchio Aveda, un brand americano completamente naturale, e mi ha raccontato il percorso che l’ha portata a lavorare da Contempora, la scuola che ha fatto e i continui corsi di aggiornamento che lei e le sue colleghe seguono.

Prodotti Aveda

Prodotti make-up Aveda

Terminato il massaggio e finito il periodo col turbante caldo, siamo andate nuovamente al lavatesta, dove mi ha lavato i capelli, questa volta senza poltrona massaggiante.

Siamo dunque passate al momento dell’hairstyle, sulla poltrona davanti allo specchio. È in questo frangente che ho avuto modo di scambiare due chiacchiere anche con uno dei titolari, Tony, che avevo conosciuto poco prima. Rita mi ha asciugato i capelli con phon e spazzola e li ha ripassati con la piastra, dopo avermi offerto una tisana alla liquirizia.

Tisane

Una cosa che ho piacevolmente notato è che in tutti i vari passaggi precedenti e anche nell’asciugatura, non mi ha mai tirato i capelli, è sempre stata molto delicata. Io l’ho invitata a prendersi la libertà di tagliare se avesse visto qualche ciocca fuori posto, ma Toni, che era lì presente e impegnato a tagliare i capelli a un’altra signora, ha invitato la ragazza a finire di asciugarmi i capelli e avrebbe sistemato lui quel mal lavoro che circa un mesetto fa mi avevano fatto; anche lui ha confermato che non fosse armonico. Ha mantenuto la lunghezza davanti, ma ha accorciato dietro, sulla nuca, e ha sfoltito sui lati, affinché non si gonfiassero. Mi sentivo rinata ci credete? Finalmente ho il taglio che avrei voluto già un mese fa! Il commento della mia amica, presente durante tutto il trattamento, è stato “oh, finalmente sei contenta e la smetti di lamentarti, è un mese che rompi le balle dicendo che il taglio non ti piace!”. Parole sante! Per altro ho notato che a fine trattamento i miei capelli erano più lucidi e più lisci, non sono per via della piastra, ma il capello in sé era più liscio, sembrava come riempito.

È stata una bella esperienza, rilassante e piacevole, che ripeterò sicuramente tra qualche tempo. Mi sono piaciuti non solo i trattamenti, ma anche il personale e la cura di tutti i dettagli. Sono rimasta piacevolmente colpita dalla maestria con cui movimentavano spazzole, asciuga capelli e pettini contemporaneamente! È un’esperienza che consiglio se non siete mai state in una spa per capelli, credo che una volta ogni tanto sia utile per allontanare lo stress e passare un po’ di tempo facendosi fare un po’ di coccole!

Voi siete mai state in un posto simile?
♥♦ Baci ♣♠

—————————————————-
*Disclaimer: questo articolo è frutto di una mia esperienza, non sono pagata dall’azienda per fare pubblicità!*

Annunci