Cura delle unghie

Unghie sane

Le nostre unghie non sono solo lo specchio del nostro stato d’animo, ma anche del nostro stato di salute e quindi è sempre bene osservarle! Talvolta potremmo accorgerci che c’è qualcosa che non va!

C’è inizialmente da fare una distinzione tra i vari problemi che potremmo riscontrare: alcuni riguardano la nostra salute, altri più semplicemente sono “colpa nostra”. Partiamo proprio da quest’ultimo caso.

Uno dei segnali più frequenti è l’ingiallimento dell’unghia e questo spesso è dovuto all’applicazione dello smalto senza una base trasparente. Utilizzare smalti di buone marche (meglio ancora se made in Italy), applicare sempre la base trasparente prima di mettere il colore e rimuovere lo smalto con un solvente senza acetone sono buonissime abitudini e aiutano di certo a mantenere in salute le nostre unghie. Tuttavia, mettere e togliere continuamente lo smalto non è certo un toccasana (sono pur sempre prodotti chimici) e a volte c’è bisogno di una pausa.

Io cerco di evitare che il problema sovvenga e prevengo: utilizzo sempre la base trasparente, a volte mettendone anche più di una mano se intendo applicare un colore molto scuro e ogni tot volte di metti-togli, faccio una pausa di uno o due giorni, così le mie unghie respirano un po’!

L’iter di “disintossicazione” che normalmente seguo è il seguente:

  • tolgo lo smalto usando il solvente;
  • lavo le mani con acqua tiepida e sapone liquido;
  • uso uno spazzolino e lavo bene le unghie sopra e sotto;
  • le asciugo, lasciandole leggermente umide;
  • metto la crema per le mani Cera di Cupra [review];
  • la spalmo bene fino a completo assorbimento, mettendola su ogni unghia;
  • più tardi, quando la crema si è assorbita del tutto, uso l’olio rigenerante per unghie alla mandorla dolce della Bottega verde oppure il nuovo acquisto della Essence [le review non le ho ancora fatte, ma a breve le farò].

Quando si mette la crema o si applica l’olio, è sconsigliato rimettere lo smalto, perché la superficie dell’unghia è ovviamente unta e lo smalto non si stende bene. Meglio aspettare che si assorba tutto e lavare le mani qualche volta prima di mettere la base e ricominciare a pitturare!

Attenzione però! L’unghia ingiallita non è sempre dovuta allo smalto, potrebbe anche lasciar presagire un problema di salute, a carico dell’apparato respiratorio.

Un altro segnale potrebbero essere le unghie bluastre/cianotiche, derivanti da problemi di circolazione, oppure ancora più scure, quasi nere, probabilmente a causa di una piccola emorragia (esempio quando vi schiacciate un dito da qualche parte o se vi cade qualcosa sopra l’unghia…ho provato e non ve lo auguro!).

Le macchie bianche che spesso invece compaiono potrebbero essere date da più fattori:

  • mancanza di calcio (si risolve con l’alimentazione)
  • bolle d’aria (se ne vanno da sole)
  • presenza di funghi o psoriasi (andate da un dottore!)

Infine il colore rosso-bruno indica che è presente un’infezione nell’unghia e l’unica cosa da fare è andare da un dottore o un farmacista e mettere qualche pomata per curare l’infezione!

Non sono solo i colori che mostrano i problemi, ma anche la forma! Un’unghia convessa (un po’ bombata) potrebbe presagire un problema all’apparato respiratorio, all’intestino o al fegato. Un’unghia concava (scavata all’interno), invece, potrebbe significare una mancanza di ferro. Le unghie ondulate potrebbero dipendere sempre da anemia, oppure da un trauma della matrice. Infine, le unghie striate potrebbero essere date da eczemi oppure da invecchiamento dei tessuti.

Non sono un medico, ma mi limito a girare il messaggio: il nostro corpo ci manda segnali…osserviamoli e trattiamoci bene!

Unghie sane

Voi come curate le vostre unghie? Avete mai avuto di questi problemi?

♥♦ Baci ♣♠

26 Comments

  1. Le macchioline bianche le conosco bene purtroppo!
    In più, ho notato che mettendo lo smalto per anche 2 settimane ininterrottamente, le unghie si indeboliscono a tal punto da sfogliarsi.. ecco perchè urge un mesetto di stop (tipo in questo momento) per farle ritornare sane…

    1. Che smalti usi? Strano che per sole due settimane di smalto tu debba fare un mese di stop! È davvero tanto! Usa l’olio per rinforzarle! E se si sfaldano, può essere che le rovini, le “offendi”, quando tagli le pellicine! Oppure usi un solvente troppo aggressivo, che le indebolisce!

        1. A me non hanno mai dato problemi! Io uso Kiko o Essence o Pupa e come base fino a poco fa sempre Kiko e ora Astra (semplicemente perché l’altro è finito e avevo in casa questo).
          La prossima volta che tolgo lo smalto faccio una review sui due olii per unghie che uso, così faccio vedere come sono e come è il risultato da applicati. Quando ho le unghie che si sfaldano lo applico per due o tre giorni e pare fare il miracolo!

      1. Io ho sempre usato lo smalto in gravidanza! Mai nessun problema! Tranne ultimo periodo in vista del parto in cui non lo mettevo perché sapevo che in sala parto bisogna entrare senza smalto, senza gel, ecc…

        1. Grazie della visita e della risposta! Come mai in sala parto si va senza smalto? Sono ignorantissima in materia! Anche se suppongo sia per vedere il colore delle unghie, se diventano troppo chiare/scure c’è qualche problema…

        2. Si proprio per questo. È dalle unghie che si vede se va tutto bene ( mi sembra di aver capito)! Da fanatica è stata una delle prime cose che ho chiesto con l’avvicinarsi del parto. Già mi vedevo con le infermiere che mi toglievano lo smalto mentre le fanculizzavo in sala Travaglio 😉

        3. Lo fanno togliere perchè essendo prodotto chimico ed esterno,potrebbe “trasportare” microbi.. In una sala,travaglio od operativa essendo sterili, ogni cosa che entra deve essere il più pulita possibile.. Fanno togliere smalti,orecchini e tutto ció che non riguarda il corpo umano in sé.. Lo so per esperienza perchè sono stata operata 5 volte in vita mia.. Una volta dall agitazione mi sono dimenticata di togliere lo smalto ma non mi avevano detto niente..

        4. Sapevo di orecchini, bracciali ecc ma non avevo pensato che in effetti anche lo smalto è un corpo estraneo!

  2. Le mie hanno macchiette bianche da mancanza di calcio da tempi immemori… e non ce ne rilevo le gambe 🙂 Poi a volte le trovo a scalini, si, a scalini. Mah. Ho pure il fornetto per le unghie, ma se non crescono è inutile che lo usi

      1. non credo.. non è sulle cuticole, ma suul’unghia! è complicato da spiagare.. diciamo che acune unghie hanno avvallamenti XD

        1. Ovvio che non sia sulle cuticole, ma magari tu oggi tagli la pelle e “scavi” un po’ troppo, l’unghia poi cresce cresce cresce e l’avvallamento te lo trovi a metà unghia. A me succedeva così, poi ho iniziato ad essere più delicata e a uccidere meno le mie dita! Anche perché ogni volta che tagliavo la pelle sembrava avessi ammazzato qualcuno! Ora ho smesso di fare cadaveri tra le mie dita 🙂

        2. hahaha cadaveri! beh, è vero, li ho pure io. Sai, la piscina non giova alle pellicine e alle unghie, quindi un po’ me le cerco..

        3. Beh quello è vero! Il cloro corrode lo smalto e stare a bagno per così tanto tempo non fa benissimo alle unghie! Ma guarda il lato positivo ti fa bene al fisico e ti fa venerei riflessi nei capelli! Lo fa anche a te? A me vengono riflessi rossicci col cloro!

        4. si si mi schiarisce i capelli.. però adesso che sono tinti non mi va molto bene XD

        5. E sì, se ti schiarisce la tinta non è il massimo! Anche perché magari saltano fuori colori strani! Ma ci sono i prodotti apposta (shampoo, balsamo, creme) per mantenere il colore, anche quando sono sottoposti al cloro o all’acqua di mare. E non costano neanche tanto, sono prodotti da supermercato, non da alta profumeria (altrimenti non li conoscerei!).

        6. son tutta orecchie 🙂
          Mia mamma ha comprato shampo, condizionatore (ma che è???) e uno spray pre mare/piscina, dalla parrucchiera… ma sono molto contrariata. Sono prodotti ottimi però utimamente ce l’ho con le parrucchiere e le fatture, quindi sono per comprare da loro il meno possibile..

  3. Trovo questo post interessantissimo! Delle “macchie” che hai elencato io ho alcune di quelle bianche, anche se anni fa ne avevo sicuramente di più..
    Stress e vita massaia stanno facendo in modo che non riesca a curare per bene le unghie, non indosso smalto da quasi 3 settimane, mentre per quanto riguarda la “care-routine” uso il SolarOil di CND da quando l’ho trovato nella GlossyBox, anche se non con frequenza, mentre la crema mani è uno step fondamentale prima di andare a nanna! 🙂

    1. Non ho mai usato nulla della CND e non l’ho neanche mai notata in giro! Lo stress influisce tantissimo sulle unghie, è vero! Come del resto sui capelli! Con la differenza che spesso chi è stressato/a si mangia anzi divora le unghie e la pelle! Ho visto gente con delle mani pessime proprio perché per il nervosismo se le massacrano! Fortunatamente io non ho mai avuto il vizio di mangiarle, neanche da bambina e credo che anche questo influisca sulla crescita più o meno “sana”.
      Quanto alla crema mani…sarebbe davvero buona norma metterla sempre prima di andare a dormire, hai ragione! Ma mi dimentico!

  4. Bel post! Molto interessante!
    Io è da un annetto che ho questa specie di mania per le unghie, circa un mese fa però ho notato che si erano molto indebolite così su consiglio di una mia amica ho comprato “Forza 10” di Clarissa Nails ed è un prodotto molto valido, ora la situazione è notevolmente migliorata!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...