Unghie sane

Le nostre unghie non sono solo lo specchio del nostro stato d’animo, ma anche del nostro stato di salute e quindi è sempre bene osservarle! Talvolta potremmo accorgerci che c’è qualcosa che non va!

C’è inizialmente da fare una distinzione tra i vari problemi che potremmo riscontrare: alcuni riguardano la nostra salute, altri più semplicemente sono “colpa nostra”. Partiamo proprio da quest’ultimo caso.

Uno dei segnali più frequenti è l’ingiallimento dell’unghia e questo spesso è dovuto all’applicazione dello smalto senza una base trasparente. Utilizzare smalti di buone marche (meglio ancora se made in Italy), applicare sempre la base trasparente prima di mettere il colore e rimuovere lo smalto con un solvente senza acetone sono buonissime abitudini e aiutano di certo a mantenere in salute le nostre unghie. Tuttavia, mettere e togliere continuamente lo smalto non è certo un toccasana (sono pur sempre prodotti chimici) e a volte c’è bisogno di una pausa.

Io cerco di evitare che il problema sovvenga e prevengo: utilizzo sempre la base trasparente, a volte mettendone anche più di una mano se intendo applicare un colore molto scuro e ogni tot volte di metti-togli, faccio una pausa di uno o due giorni, così le mie unghie respirano un po’!

L’iter di “disintossicazione” che normalmente seguo è il seguente:

  • tolgo lo smalto usando il solvente;
  • lavo le mani con acqua tiepida e sapone liquido;
  • uso uno spazzolino e lavo bene le unghie sopra e sotto;
  • le asciugo, lasciandole leggermente umide;
  • metto la crema per le mani Cera di Cupra [review];
  • la spalmo bene fino a completo assorbimento, mettendola su ogni unghia;
  • più tardi, quando la crema si è assorbita del tutto, uso l’olio rigenerante per unghie alla mandorla dolce della Bottega verde oppure il nuovo acquisto della Essence [le review non le ho ancora fatte, ma a breve le farò].

Quando si mette la crema o si applica l’olio, è sconsigliato rimettere lo smalto, perché la superficie dell’unghia è ovviamente unta e lo smalto non si stende bene. Meglio aspettare che si assorba tutto e lavare le mani qualche volta prima di mettere la base e ricominciare a pitturare!

Attenzione però! L’unghia ingiallita non è sempre dovuta allo smalto, potrebbe anche lasciar presagire un problema di salute, a carico dell’apparato respiratorio.

Un altro segnale potrebbero essere le unghie bluastre/cianotiche, derivanti da problemi di circolazione, oppure ancora più scure, quasi nere, probabilmente a causa di una piccola emorragia (esempio quando vi schiacciate un dito da qualche parte o se vi cade qualcosa sopra l’unghia…ho provato e non ve lo auguro!).

Le macchie bianche che spesso invece compaiono potrebbero essere date da più fattori:

  • mancanza di calcio (si risolve con l’alimentazione)
  • bolle d’aria (se ne vanno da sole)
  • presenza di funghi o psoriasi (andate da un dottore!)

Infine il colore rosso-bruno indica che è presente un’infezione nell’unghia e l’unica cosa da fare è andare da un dottore o un farmacista e mettere qualche pomata per curare l’infezione!

Non sono solo i colori che mostrano i problemi, ma anche la forma! Un’unghia convessa (un po’ bombata) potrebbe presagire un problema all’apparato respiratorio, all’intestino o al fegato. Un’unghia concava (scavata all’interno), invece, potrebbe significare una mancanza di ferro. Le unghie ondulate potrebbero dipendere sempre da anemia, oppure da un trauma della matrice. Infine, le unghie striate potrebbero essere date da eczemi oppure da invecchiamento dei tessuti.

Non sono un medico, ma mi limito a girare il messaggio: il nostro corpo ci manda segnali…osserviamoli e trattiamoci bene!

Unghie sane

Voi come curate le vostre unghie? Avete mai avuto di questi problemi?

♥♦ Baci ♣♠

Annunci