Buongiorno care! Come vi avevo già accennato, nei giorni passati ho fatto un po’ di pulizia sia di make-up che di smalti. Dopo un po’ di pulizia, che poi vi racconterò nei dettagli, ho contato ben 77 smalti! E cominciamo da questi ultimi. In realtà non eliminato grandi cose, soltanto lo smalto trasparente dell’Astra, perché faceva i fili,

20120915-112520.jpg

e lo smalto Crack me!white di Essence, dopo averlo testato per l’ennesima volta su 13 smalti di marche diverse e ottenendo un effetto schifoso su tutti.

crack me!white essence

Passiamo al trucco. Ho aperto il beauty dove tengo le scorte, i prodotti doppi, quelli nuovi e quelli che attualmente non suo. Tra le varie cose ho scoperto di avere una crema mani Cera di Cupra [review] ancora bella che inscatolata, qualche mini size di crema e ben tre pacchettini di salviettine struccanti da 25-20-10, varie salviettine multiuso monodose, salviettine intime e gel igienizzanti.

20120915-112650.jpg

Mi sono resa conto che ho un numero indefinito di prodotti iniziati. Vi faccio un esempio: oltre al mascara Curve Creator di Deborah, che tra pochissimo giuro andrà nella spazzatura, perché sono stufa di vederlo (è ottimo, ma è nello stadio “quasi finito” da un sacco), ho iniziato altri 5 mascara di Kiko, il Luxurious di Kiko, il top coat, l’Ultra Tech WP, il Super Color verde e quello marrone; in più c’è il blu della Extreme. Sette mascara! Tralasciando i tre colorati, perché comunque non li metto sempre, quattro sono lo stesso troppi! Devo regolarmi!

Ho messo insieme anche tutti i prodotti nuovi: il primer e.l.f. e l’eyeliner marrone e.l.f. ancora impacchettati, come pure l’ombretto mono arancione di Kiko (un regalo che non ho aperto perché ce l’avevo già), due mineral khôl neri di Kiko, un rossetto rosa Luminelle di Yves Rocher [review], le due matite automatiche Astra e il mascara Essence regalatimi al compleanno. Tutte queste belle cosine le ho riposte in una bustina trasparente, quella del Napisan della Summerbox [qui], tanto per farvi capire a cosa mi riferisco.

20120915-112834.jpg

Passiamo ai prodotti eliminati. La prima cosa a finire nel cestino è stata la matita labbra della HQ; mi era stata regalata anni fa e non l’ho mai usata, perché troppo scura, è un color prugna e su di me proprio non sta bene! Ho eliminato una matita grigia scura della Gimar (una ditta del mio paese che faceva cosmetici, ma che ha chiuso una vita fa, non so cosa ci facesse ancora in casa quella matita), altre due matite argentate, una azzurra e una blu, diventate ormai troppo vecchie, dure e non scriventi.

20120915-113009.jpg

20120915-113137.jpg

Infine ho eliminato un blush rosa col pennellino, perché della stessa epoca della matita di cui sopra e provandolo sul polso mi dava fastidio, prudeva, e la matita nera della Bottega Verde. Quest’ultima non mi è mai piaciuta per diversi motivi: troppo morbida la mina, tuttavia non come un kajal (quale dovrebbe essere) e quindi poco scrivente nella rima interna dell’occhio, anche se scaldata con l’accendino; in più ogni volta che la mettevo, insistendo con mille passate, nella rima interna dopo poco avevo gli occhi rossissimi e che bruciavano. La usavo in tempi passati per fare la riga nella palpebra mobile, sfumandola col gommino dietro, ma con risultati discutibili. Ultima nota dolente del prodotto è il riuscire a temperarlo! Ho provato con diversi temperini (non solo con quello da 1€ di H&M che uso di solito) e con tutti ho avuto problemi, infatti se guardate la punta potete vedere che non è ben fatta e, anzi, si sgretola. L’unico prodotto finito (da tempo) che ho eliminato è un piccolo mascara di Pupa, lo tenevo per ricordo, perché risale agli anni del liceo, lo tenevo nell’astuccio insieme alla matita nera!

20120915-113446.jpg

Concludendo direi che è il caso che io non compri niente per un po’, perché per truccarmi e struccarmi sono a posto!

Voi fate mai questo genere di pulizie? Con quale risultato?
♥♦ Baci ♣♠

Annunci