Buongiorno donzelle! Lunedì sera mi sono finalmente messa un po’ in pari con i vostri articoli! Avevo la posta intasata di notifiche, ho letto tutto e commentato qualcosa! Mi scuso con coloro che scrivono su Blogspot, ma se non mi arrivano le notifiche via mail non so se avete pubblicato e quindi leggo tutto in un botto quella sera che mi metto di buona lena a leggere tutte le notifiche tramite Bloglovin! Ho sempre meno tempo e troppe cose da fare nel “tempo libero“.

Ciò premesso, con un sacco di ritardo rispetto a quando ho fatto le foto vi mostro lo smalto giallo microglitter #269 di Kiko. Le foto risalgono al mese di luglio, quando stavo preparando uno degli esami di robotica, potete infatti notare come sfondo le matrici di notazione di un manipolatore.

kiko_giallo_microglitter (1)

Ho applicato lo smalto peel off di Essence (fuori produzione ora), perché trovo che gli smalti microglitter di Kiko siano di difficile rimozione. Nell’anulare ho messo lo smalto bianco #101 di Astra, per far vedere la differenza tra l’applicazione sul trasparente e l’applicazione su una base bianca. La prima passata sul bianco risulta già molto evidente, mentre sulle altre unghie non molto.
Con la seconda passata, la lunetta dell’unghia inizia a sparire.

kiko_giallo_microglitter (2)

Tuttavia, è con la terza passata che a parer mio si ottiene il risultato migliore. La lunetta si vede ancora un pochino, ma l’effetto è molto gradevole.

kiko_giallo_microglitter (3)

La durata di questo smalto è buona e il microglitter lo rende molto luminoso. Non sono un’amante del giallo sulle unghie, perché mi sembra il tuorlo dell’uovo, ma i glitter lo animano bene secondo me. Credo che questo smalto sia ormai fuori produzione, ma mi pare ci sia una variante molto simile.

Che ne pensate del giallo sulle unghie?
Meglio con base bianca o senza?
♥♦ Baci ♣♠

Annunci