Ho usato questo mascara per molti mesi ed è proprio giunto il momento di parlarvene prima di eliminare la confezione. Non l’ho acquistato io, ma mi è arrivato col calendario dell’avvento di UDV ed è il Deer Lash di Neve Cosmetics.

Il mio amore/odio per questa marca è risaputo. Mi piacciono buona parte dei loro prodotti, adoro soprattutto le matite occhi e labbra, di cui ne possiedo un’infinità e mi piacciono molto le nouances delle polveri e degli ombretti [qui tutto quello che possiedo]. Di contro non mi piace come si comporta l’azienda, tipo mandare 12 rossetti a una sola persona per provarli, mettere come omaggio negli ordini sempre il campioncino di crema, che a me proprio non piace perché è dolce alla morte, e più di tutto, non sopporto che abbiano messo a pagamento anche il ritiro in sede.

Detto ciò, passiamo ad analizzare il prodotto. Sul sito viene descritto così:

Deerlash è il mascara ispirato all’eleganza incantatrice dei cerbiatti.
Ciglia lunghe e definite, che concentrano l’attenzione sullo sguardo e donano un’espressione dolce ed ammaliante.
DeerLash è a base di ingredienti vegetali tra cui cera di semi di girasole e pigmenti ricavati dal carbone di quercia Ubame.
Per questo rende le ciglia nerissime e lucide, ma leggere ed estremamente flessibili.
L’applicatore con pettini di diverse lunghezze consente di separare perfettamente le singole ciglia ricoprendone tutta l’estensione.
La consistenza quasi vinilica di DeerLash gli permette di aderire alle ciglia rimanendo però facilmente rimovibile dalla pelle.
DeerLash si strucca facilmente con acqua tiepida e detergente delicato.
Deerlash è privo di parabeni, petrolati, siliconi, acrilati ed ingredienti animali, ed è adatto anche a vegetariani e vegani.

Gli ingredienti sono questi:

Aqua (Water), Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Wax, Pullulan, Euforbia Cerifera (candelilla) Wax, Glycerin, Charcoal Powder, Cetearyl Alcohol, Polyglyceryl-10 Stearate, Caprylyl Glycol, Polyglyceryl-6 Tristearate, Sodium Dehydroacetate, Polyglycerin-10, Polyglyceryl-10 Myristate, Hydroxypropyl Guar, Glyceryl Caprylate, Dipropylene Glycol, Citric Acid.

Il packaging è essenziale, ma elegante; è in plastica nera, con tappo lilla e il cerbiatto disegnato in lilla. l’apertura è ovviamente a vite e lo scovolino ha una forma abbastanza classica. Ha un pao di 6mesi e contiene 10.5ml di prodotto ed è uno di quei mascara che non finisce mai.

Sinceramente non mi ha dato l’impressione di questo effetto super incurvante e volumizzante e io non ho notato lo sguardo da cerbiatta insomma. Incurva leggermente, ma per incurvare le mie ciglia basta anche l’acqua, e non dà molto volume. Insomma, dà un effetto molto naturale, di certo non da vamp.
Note positive sono il fatto che separi e colori bene le ciglia (avendole chiare, noto se non le copre bene), non le appesantisce, non le secca e si rimuove facilmente con l’acqua micellare.

Mi è piaciuto, ma non è un mascara che mi dà il wow effect che cerco quando provo un qualsiasi prodotto. Non lo ricomprerei, perché da un mascara cerco un effetto più “pieno”.

Apprezzo il fatto che sia vegan, ma non è una cosa fondamentale.

Riassumendo:
Tipologia: mascara
Quantità: 10.5ml
Pao: 6M
Prezzo: 12.50€
Made in: Italy
Reperibilità: negozi o online
Pro: effetto naturale, non secca le ciglia, si rimuove bene
Contro: effetto fin troppo naurale
Voto: 7/10

Annunci