Il mese scorso ho acquistato alcuni smalti su Amazon [qui] e in particolare ho avuto la possibilità di trovare una base, un top coat e uno smalto termico.

Sono tre smalti in gel soak off, ovvero che si applicano come uno smalto normale, durano come un semipermanente e si rimuovono lasciando col solvente, lasciando le dita un po’ in ammollo o avvolgendole con il batuffolo e la stagnola.

La base e il top coat si presentano come piuttosto densi e di colore bianco. Sono più viscosi di uno smalto normale, ma tutti e tre si stendono molto bene. Il colore si presenta fucsia nel botticino e ha la stessa consistenza di comune smalto glitterato.

L’applicazione è piuttosto semplice, ma un po’ lungo:

  • Si applica la base gel soak off
  • Si fa asciugare con la lampada led UV
  • Si applica il colore soak off (in questo caso una mano è stata sufficiente)
  • Si fa asciugare con la lampada led UV
  • Si applica il top coat gel soak off
  • Si fa asciugare con la lampada led UV

Io ho rimosso l’eccesso di gel rimasto con un bastoncino d’arancio e un solvente appostito, che apparteneva a un kit di Essence uscito per un brevissimo periodo lo scorso anno. Il risultato è davvero carino e duraturo.

La cosa bella di questo smalto è il colore, perché essendo termico cambia colore in base alla temperatura del nostro corpo. Quando fa caldo le unghie sono chiare, un trasparente con flakes argentati, mentre quando la temperatura scende, le unghie diventano fucsia! Il cambiamento cromatico è notevole e a volte potrebbe capitare di trovarsi solo le lunette fucsia, oppure alcune unghie fucsia e altre trasparenti.

La durata è stata di 2 settimane, ma solo perché ho voluto rimuoverlo io perché c’era un po’ di ricrescita, ma era ancora intonso, non si era sbeccata nessuna unghia.

La rimozione non è immediata: occorre bagnare un dischetto di cotone con del solvente, appoggiarlo sull’unghia e avvolgerlo con la carta stagnola; si lascia agire per qualche minuto (almeno una decina), poi si apre il cartoccio e utilizzando la parte piatta di un bastoncino di arancio potrete togliere i resti dello smalto. Io consiglio di non insistere più di tanto se non viene via subito tutto lo smalto, ma piuttosto di ripetere l’operazione del cartoccio. Un improvement ulteriore a questo metodo, sarebbe quello di limare la parte superiore dell’unghia con una lima di carta a grana fine, finché il colore non risulta opaco e, solo a quel punto, si procede con il solvente, la stagnola e poi il bastoncino d’arancio. Io non l’ho fatto e infatti ho fatto un po’ più di fatica.

1473018278339.png

Al termine della rimozione le unghie appariranno un po’ secche, come fossero disidratate, ma se non infierite durante la rimozione, non saranno né rovinate né stressate in alcun modo.

Io ho acquistato questi smalti con uno sconto, pagando 4.99€ base+top e 3.29€ il colore, trovo che sia una cifra davvero ottima. Non penso che lo utilizzerò molto spesso, perché mi piace cambiare colore sovente, anche se finisco col non mettere smalto il più delle volte, ma trovo che sia la soluzione ideale in occasione delle ferie, quando si ha necessità di avere lo smalto curato per molti giorni senza ricorrere a ritocchi.

Qual è il vostro rapporto con lo smalto semipermanente?
♥♦ Baci ♣♠

Annunci